Come affrontare la DAD

 

Le lezioni e i corsi online sono ormai all'ordine del giorno. 
Una delle problematiche da non sottovalutare è senz'altro la concentrazione. 
Come rimanere attenti e vigili davanti ad uno schermo del pc?

1) Ambiente 
Una stanza poco illuminata o poco ariosa può stancare. Scegli un angolo ben illuminato, fai circolare l'aria tenendo la finestra aperta e facendo entrare luce. 
Pertanto, lo spazio ideale per le lezioni dovrebbe essere illuminato dalla luce naturale e dovrebbe essere ventilato di volta in volta.

2) Sveglia
Alzarsi qualche minuto prima della lezione, o anche andare al computer senza colazione, può rendere più difficile il compito di rimanere concentrati durante la lezione. Infatti, per iniziare la scuola nel migliore dei modi, si consiglia di collegarsi all'aula virtuale almeno un'ora prima del risveglio, in modo da avere la possibilità di fare un po 'di esercizio e darsi colazione.

3) Resta attivo
Mantenere una posizione statica passiva davanti allo schermo può causare distrazioni e sonnolenza. Pertanto, per stimolare l'attenzione, è importante rimanere attivi. Prendi appunti, sottolinea il testo, delinea o riassumi la descrizione, in modo da poterti concentrare sempre sull'attività.

4) Pause 
Studi scientifici dimostrano che la capacità di rimanere concentrati su informazioni che ci vengono veicolate e che richiedono uno sforzo mentale e di comprensione da parte nostra oscilla tra i 40 ed i 45 minuto. Trascorso questo periodo di tempo, spesso, sentiamo il bisogno di distogliere l’attenzione e dedicarci ad altro. E' quindi molto importante sfruttare il momento della pausa tra una lezione e l’altra per cambiare focus e concentrarsi su qualcos’altro. Bastano pochi secondi di “shift” dell’attenzione per riuscire a trovare di nuovo l’interesse nei confronti della lezione.
Una pausa tra una lezione e l'altra può anche essere una buona opportunità per alzarsi e camminare per casa.

5) Sgranchirsi
A lungo andare, fissare a lungo lo schermo può causare mal di schiena, mal di testa o dolore al collo, soprattutto in una cattiva postura. Cerca di adottare una postura il più comoda ed ergonomica possibile: gli esperti di medicina del lavoro consigliano esercizi di stretching almeno una volta ogni ora, di fare qualche passo nella stanza e staccare gli occhi dagli schermi

Vuoi rimanere aggiornato con il nostro blog? Iscriviti alla nostra newsletter!

Altri articoli che potrebbero interessarti


SHOP